Il COMITATO A DIFESA DELLA VALTIBERINA, si è costituito nel dicembre 2015 dall'incontro fra alcuni aderenti al gruppo degli AMICI DELLA TERRA VALTIBERINA (ATV) e nuove persone sensibili ai temi della tutela ambientale provenienti da tutti i comuni della vallata.

ATV nasce in modo informale nel 2013, come gruppo politicamente libero ed indipendente intorno alle figure dello scultore Gianfranco Giorni e Franco Talozzi ambedue impegnati nel denunciare atti di degrado ambientale e paesaggistico compiuti nella nostra valle.

Obbiettivo principe di ATV è il far fronte ai crescenti disagi provati dagli abitanti della vallata, informando sulle leggi che dovrebbero tutelare ambiente e territorio, soprattutto riguardo all'agricoltura intensiva.

 Numerosi gli eventi organizzati e le iniziative messe in atto in questi anni:

  • Agricoltura e salute Titolo di due convegni tenutisi ad Anghiari nel 2014 e 2015 con l'intervento di biologi, agronomi e di Medici per l'ambiente
  • Raccolta di Testimonianze Trascrizioni di interviste e testi sui disagi di coloro che vivono vicino a campi interessati da agricoltura intensiva
  • Incontri con gli amministratori (soprattutto di Anghiari) e rappresentanti delle associazioni di coltivatori, al fine di chiedere un regolamento comunale sull'uso dei fitofarmaci in agricoltura per la tutela della salute dei cittadini e dell'ambiente
  • Richiesta di censimento dei seccatoi della pianura
  • Partecipazione a tavole rotonde organizzate dalla segreteria del PD di Anghiari nell'anno 2014 sui temi dello sviluppo urbano, progettazione del territorio e gestione del traffico
  • Raccolta firme per chiedere di costruire un marciapiede (a seguito di un grave incidente) in zona Campo alla fiera ad Anghiari
  • Pubblicazione di articoli, in particolare su Valley Life e Prima pagina, ed in vari giornali locali on line, con lo scopo di sensibilizzare sulla grave situazione delle nostre campagne
  • Sostegno al comitato contro la centrale a biomasse di Caprese Michelangelo ed altri movimenti ecologisti di Sansepolcro e Città di Castello

 

Nonostante la mole di iniziative intraprese e le richieste fatte al comune di Anghiari, non vediamo alcun risultato concreto in fatto di tutela della salute, dell'ambiente e del paesaggio. 

Anzi: l’Amministrazione comunale un paio di anni fa ha approvato la costruzione di 13 nuovi capannoni/essiccatoi in cemento armato nelle immediate vicinanze di centri abitati e di bellezze storico e naturalistiche.

La creazione del COMITATO A DIFESA DELLA VALTIBERINA si è resa necessaria al fine di agire in modo più incisivo presso le istituzioni preposte a rispondere alle nostre richieste.

 

LA NOSTRA ATTENZIONE È RIVOLTA, OGGI, A TUTTI I COMUNI E I CITTADINI DELLA VALTIBERINA TOSCANA ED UMBRA.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le normative prevista dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sul link al suo interno o semplicemente scorrendo la pagina verso il basso, accetti il servizio e i rispettivi cookies.